Barcellona, Messi e compagni dicono no al taglio degli stipendi

Lo riferisce il quotidiano spagnolo 'As', ora la palla passa al club

Messi e compagni respingono la proposta del Barcellona di tagliare gli stipendi durante lo stop del campionato causa emergenza coronavirus. Lo riporta il quotidiano spagnolo 'As'. Ora il club blaugrana dovrà decidere se applicare unilateralmente a tutti i suoi atleti la decurtazione del 70% dello stipendio, che per la prima squadra sarebbe però del 50%. 

L'Erte, il meccanismo adottato in Spagna che permette di sospendere i contratti di lavoro e ridurre le giornate lavorative, taglierebbe il 70% dello stipendio a tutti le squadre professioniste. Tuttavia il presidente del Barcellona Bartomeu ha proposto una sorta di compensazione ai giocatori della prima squadra in modo che il loro taglio non superi il 50%. Ma dai giocatori al momento è arrivato un no.  Il Cda del club blaugrana valuterà i prossimi passi da seguire: mediazione o scontro? 

    6.png9.png6.png6.png9.png6.png
    Today1052
    Yesterday2539
    This week3591
    This month64448
    Total696696

    26-05-2020