Il mandarino: proprietà e benefici.

A cura della D.ssa Martina Scola, Biologa Nutrizionista.

Il mandarino è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rutacee.

Insieme al cedro e al pomelo, il mandarino, fa parte della famiglia degli agrumi originari del genere Citrus.

Rispetto agli altri agrumi, che presentano un gusto più aspro, il mandarino ha un sapore piuttosto dolce.

.

Le proprietà di questo frutto sono numerose:

 

  • ricco di vitamina C che previene i disturbi tipici della stagione invernale come il raffreddore e aiuta a proteggere le mucose e i capillari.
  • contiene vitamina A che aiuta a migliorare le funzioni visive
  • vitamine del gruppo B che svolgono numerose funzioni nell’organismo come garantire il corretto funzionamento del sistema nervoso, del muscolo e dell’apparato gastrointestinale. L’acido folico in particolare è importante durante la gravidanza poiché previene alcune malformazioni congenite
  • presenta diversi minerali tra cui magnesio, potassio, calcio e ferro
  • La buccia del mandarinoè ricca di limonane, una sostanza antiossidante, che ha la caratteristica di ritardare l’invecchiamento della pelle. Dalla buccia, inoltre, si estrae un olio essenziale in grado di calmare l’ansia, combattere l’insonnia e la ritenzione idrica

 

Alcuni studi scientifici hanno attribuito ai mandarini proprietà antitumorali, soprattutto a livello del fegato e dell’ apparato digerente. Inoltre riducono il rischio di ictus, poiché contribuiscono ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue e a rinforzare il sistema immunitario

 

I mandarini normalmente non presentano controindicazioni salvo casi specifici di allergie, intolleranze o assunzione di farmaci con cui potrebbero fare interazione.

A cura della Dott.ssa Martina Scola, Biologa Nutrizionista.

    2.png1.png7.png6.png3.png3.png
    Today209
    Yesterday644
    This week853
    This month6924
    Total217633

    10-12-2019