Va in ospedale per sottoporsi ad alcuni esami e scopre che il figlio che porta in grembo é morto.

 É accaduto stamattina nell'ospedale di Vibo Valentia.

   Protagonista della vicenda una donna di 32 anni di Cessaniti (Vibo Valentia), arrivata alla fase finale della gravidanza (trentanovesima settimana) e che avrebbe dovuto sottoporsi ad alcuni esami. Il tracciato ha fatto però emergere la triste realtà: il bambino che la donna aveva in grembo era già morto da alcuni giorni.


Il marito della donna, nel momento in cui gli é stata comunicata la notizia, è andato in escandescenza, sferrando calci e pugni contro la porta della sala parto, danneggiando un vetro e inveendo contro l'ostetrica e il personale del reparto.


Sul posto è intervenuta la polizia che ha condotto l'uomo in Questura per ricostruire i fatti, mentre la moglie è rimasta in ospedale per gli accertamenti del caso. 

Per domani é stato programmato il taglio cesareo per stabilire quando il bambino è morto.

Fonte: ANSA

    1.png9.png9.png9.png2.png3.png
    Today503
    Yesterday695
    This week503
    This month7030
    Total199923

    11-11-2019