Istiga la figlia minore al suicidio, arrestato 46enne

Lesioni personali, istigazione al suicidio, maltrattamenti in famiglia, con l’aggravante di aver commesso il fatto in presenza e in danno dei figli minori. Queste le terribili accuse contestate ad un 46enne pakistano, residente a Crotone.

L’uomo, non accettava che moglie e i figli conducessero una vita cosiddetta “all’occidentale” e così ogni giorno picchiava violentemente la consorte in presenza dei figli minori, una delle quali ancora minore, è stata sottoposta per anni a quotidiani maltrattamenti e violenze, inducendola addirittura ad impiccarsi, tentando il suicidio.

Un gesto estremo da cui ne è scaturita una lesione gravissima che le ha provocato uno stato vegetativo post-anossico per la prolungata mancanza di ossigeno al cervello. Intervenuti sul posto al momento del tentativo di suicidio dalla minore, gli agenti della Squadra Volante insieme al personale della Divisione anticrimine – Ufficio minori.

Fonte e articolo completo: Calabria Diretta News

    2.png1.png7.png6.png3.png3.png
    Today209
    Yesterday644
    This week853
    This month6924
    Total217633

    10-12-2019