Coronavirus Calabria, i medici di Reggio brevettano la cura che ha salvato 13 pazienti

Dall’immuno oncologia alla cura del Covid-19. Così dal Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria arriva una terapia sperimentale che potrebbe cambiare le sorti grazie a una cura nata dall’intuizione del primario di oncologia del Gom il dottor Pierpaolo Correale.

 «Abbiamo usato il sistema che la natura usa per spegnere le infiammazioni. Semplicemente somministrando dall’esterno, tramite aerosol, una sostanza che ha altre indicazioni terapeutiche, agisce sui recettori dell’adenosina. Siamo riusciti a spegnere l’infiammazione in sole 120 ore, in 5 giorni. Per noi è stato un risultato fortemente inaspettato. Ovviamente è una piccola casistica ma noi non siamo stati fortunatamente colpiti in modo aggressivo come in altre zone. Ma su 6 pazienti in rianimazione 4 di questi hanno risposto immediatamente alla terapia e sono potuti uscire dalla terapia intensiva quindi siamo abbastanza soddisfatti dal risultato».

Fonte e articolo completo: LaCNews24

    6.png9.png6.png6.png9.png9.png
    Today1055
    Yesterday2539
    This week3594
    This month64451
    Total696699

    26-05-2020