Rende, spara contro la compagna: arrestato agente penitenziario

L’uomo disarmato dai fratelli della mancata vittima presta servizio nel carcere di Cosenza

Un proiettile calibro 9 conficcato nel soffitto. E un assistente della Polizia penitenziaria disarmato con la forza dai fratelli della compagna, forse destinataria della pallottola finita, per fortuna, da un’altra parte. È la storia di un mancato femminicidio avvenuto in una palazzina di Rende.

Fonte e articolo completo: Gazzetta del Sud

    1.png3.png3.png4.png8.png7.png6.png
    Today91
    Yesterday1449
    This week91
    This month13506
    Total1334876

    08-03-2021