•  

Oggi a Cosenza è lutto cittadino. Nel pomeriggio l’ultimo saluto a tre dei quattro ragazzi morti tragicamente in un incidente stradale

Il sindaco Mario Occhiuto ha emanato un’apposita ordinanza in cui proclama il lutto cittadino per oggi lunedì 7 ottobre.

La città di Cosenza partecipa il profondo dolore per i quattro giovani cosentini scomparsi tragicamente in un incidente stradale nella notte tra sabato e domenica nell’hinterland cittadino, sulla SS 107 Silana-Crotonese nel tratto compreso tra gli svincoli di Saporito e Piano Monello, nel territorio del Comune di Rende.

Nell’impatto fatale hanno perso la vita Ernesto Federico Lentini, Paolo Iantorno, Mario Chiappetta ed Alessandro Algieri.

Si è appreso che i funerali di tre dei suddetti ragazzi (Ernesto Federico Lentini, Paolo Iantorno e Mario Chiappetta) verranno celebrati nel pomeriggio di oggi.

Di seguito, alcuni passaggi dell’ordinanza:

 

RITENUTO doveroso rappresentare alle famiglie la vicinanza e la solidarietà dell’intera città di Cosenza, per la tragica e prematura scomparsa dei predetti giovani, attraverso la proclamazione del lutto cittadino;

RITENUTO che tutte le attività commerciali compartecipino al lutto cittadino, evitando comportamenti e/o attività che contrastino con lo spirito del lutto cittadino;

RITENUTO di non dover chiudere le scuole, ma che anzi le stesse debbano dare ai giovani momenti formativi di riflessione sul tracico evento, il sindaco Mario Occhiuto

ORDINA la proclamazione del lutto cittadino e DISPONE:

 

L’esposizione a mezz’asta della bandiera comunale, posta nel Palazzo di Città, in segno di lutto.

Che i titolari di attività commerciali esprimano la loro partecipazione al lutto cittadino evitando comportamenti che contrastino con lo spirito del lutto cittadino per l’intera giornata.

Sono vietate le attività ludiche e ricreative e ogni altro comportamento che contrasti con il carattere luttuoso delle cerimonie.

Invita i dirigenti scolastici a disporre che i docenti attuino durante l’odierna o le successive giornate attività formative volte alla riflessione sul tragico evento, affinché i giovani possano trarre spunti sulle cause della disgrazia, fungendo la monito.

    1.png8.png1.png0.png9.png8.png
    Today136
    Yesterday806
    This week942
    This month12299
    Total181098

    15-10-2019