23ª Giornata della Colletta Alimentare. In Calabria pronti 4500 volontari

Quest’anno coinvolti anche gli atleti del Cosenza Calcio.

Anche in Calabria è tutto pronto per la 23ma Giornata Nazionale della Colletta Alimentare promossa dalla Fondazione Banco Alimentare.

Nella nostra regione hanno già aderito circa 600 punti vendita e 4500 volontari sono pronti, con le loro pettorine gialle, ad accogliere i clienti agli ingressi dei supermercati per invitarli ad acquistare generi alimentari di prima necessità e a lunga conservazione.

Importante anche la partecipazione delle scuole: oltre 40 plessi e centinaia di studenti sono stati coinvolti dal Banco Alimentare della Calabria. A loro toccherà il compito di raccogliere alimenti all’interno delle aule e dei cortili. Un segnale importante, che denota una crescente attenzione da parte delle nuove generazioni rispetto ai temi dello spreco alimentare e del volontariato.

Testimonial di questa giornata saranno i giocatori del Cosenza Calcio che contribuiranno con la loro spesa a riempire la dispensa di qualche famiglia calabrese.

Le donazioni di alimenti ricevute il 30 novembre, infatti, andranno a integrare quanto Banco

Alimentare recupera quotidianamente, combattendo lo spreco di cibo.

Nel 2018, in Calabria il Banco Alimentare ha recuperato oltre 5.000 tonnellate di cibo, redistribuite tramite 549 strutture convenzionate a quasi 108.000 persone assistite. Nella sola Giornata Nazionale della Colletta Alimentare del 2018 sono stati raccolti più di 155.000 kg di alimenti.

“Quest’anno contiamo di fare ancora meglio, considerato che ogni giorno entriamo entriamo in contatto con un bisogno crescente che coinvolge nuclei familiari i più disparati”, auspica il Presidente del Banco Alimentare della Calabria, Francesco Gerardo Falcone, che prosegue: “non sono più solo gli anziani ad aspettare il pacco viveri settimanale, ma anche le famiglie con figli e le persone sole. Sappiamo, però, di poter contare sulla generosità dei nostri conterranei che ogni anno ci dimostrano che fare del bene è possibile, donando ciascuno secondo la propria disponibilità”.

    2.png1.png7.png6.png4.png3.png
    Today219
    Yesterday644
    This week863
    This month6934
    Total217643

    10-12-2019