•  

Coronavirus, le novità su sintomi e diagnosi

La ricerca è stata coordinata dall’Università di Wuhan ed è stata condotta su 138 pazienti ricoverati.

Febbre e congiuntivite sono i sintomi più comuni e accertati dell’infezione da coronavirus. Sintomi tipici delle malattie respiratorie come raffreddore e tosse possono comparire in un secondo momento

“La congiuntivite e l’arrossamento degli occhi è una manifestazione collaterale, ma abbastanza comune”, ha detto ancora l’esperto. La ricerca pubblicata su Jama indica che la febbre è il sintomo più comune, rilevato in 136 dei 138 pazienti analizzati, pari al 98,6%); il senso di affaticamento è stato rilevato in 96 pazienti (69,6%). Meno frequente la tosse secca, presente in 82 pazienti (59,4%), seguita da dolori muscolari (48 pazienti, pari al 34,8%) e affanno (43 pazienti, pari al 31,2%). Molto meno frequenti sono invece mal di testa, capogiro, dolori addominali, diarrea, nausea e vomito.
Termometro, tampone faringeo e test per estrarre il materiale genetico del virus: sono queste le tre tappe sulle quali si basa la diagnosi dell’infezione da coronavirus 
Fonte e articolo completo: Calabriadirettanews
    8.png1.png2.png5.png4.png5.png
    Today3038
    Yesterday2776
    This week10041
    This month25817
    Total812545

    10-07-2020